Senza categoria

Progetto Famiglie in Gioco di Sodalis CSV Salerno

By 30 Marzo 2015 No Comments

Progetto Famiglie in Gioco di Sodalis CSV Salerno.

A conclusione del percorso del progetto “Famiglie in Gioco”, sostenuto da Sodalis CSV Salerno nell’ambito del bando “Pratiche di Sussidiarietà- percorsi di progettazione sociale”, l’Associazione ha organizzato un convegno, che avrà luogo il 14 marzo 2015, alle ore 18,30, in Cava de’ Tirreni presso Marte mediateca Arte Eventi, Corso Umberto I, nr. 137.

Con tale evento, dal titolo “sessualità e disabilità, dialogo aperto sui bisogni dei nostri figli …le famiglie si interrogano” si intende affrontare la delicata questione della vita sessuale della persona con disabilità fisica e psichica. Non si ha certamente l’intenzione di indicare soluzioni tantomeno percorsi da seguire ma di promuovere una franca riflessione sulla problematica che spesso le famiglie si trovano ad affrontare da sole e magari nel modo sbagliato. Si è giunti a tale tematica dopo gli ultimi due incontri, realizzati nel contesto del progetto, e tenutisi a gennaio e febbraio scorsi presso il Centro di Riabilitazione La Nostra Famiglia di Cava de’ Tirreni, durante i quali sono stati trattati temi inerenti la sfera affettiva ed educativa dei nostri figli diversamente abili e dal fatto che, parlando con altri genitori, si è colto il disagio in cui essi spesso si trovano quando notano che qualcosa nei loro figli inizia a cambiare nei rapporti affettivi.Tale delicata fase per gli adolescenti senza particolari problematiche, nella stragrande maggioranza dei casi, si evolve nella naturalezza di un regolare sviluppo pscico-fisico dove le famiglie assumono un ruolo di mero indirizzo educativo lasciando inevitabilmente la libertà di scelta ai figli che poi di fatto si realizza nell’età adulta.Diverso è il discorso dove i nostri figli loro malgrado, a causa di compromissioni psico-fisiche, pur crescendo probabilmente mai potranno maturare l’autodeterminazione.E’ proprio in questi casi che la famiglia, trovandosi di fronte ad un vero e proprio problema, non sapendo a chi rivolgersi o non parlandone con degli specialisti, rischia di fare scelte sbagliate.La speranza, quindi, è quella di iniziare un dialogo aperto tra le famiglie, gli interessati stessi, le istituzioni e gli specialisti che possa portare ad un percorso in cui la famiglia sia affiancata ed aiutata a scegliere soluzioni appropriate per garantire anche nella sfera sessuale di ciascun individuo la miglior dignità possibile, così come si spera che noi famiglie interessate impariamo a parlare in modo naturale anche di tale aspetto che, come detto, nella disabilità assume particolare delicatezza.Previsto il saluto del tesoriere di Sodalis CSV Salerno, Dott. Alfredo Senatore, l’intervento della Dr.ssa Alda Pellegri, Presidente Nazionale dell’Associazione La Nostra Famiglia (centro di riabilitazione di rilevanza internazionale, altamente specializzato per l’età evolutiva, con sede centrale a Bosisio Parini – Lecco); del Prof. Fabrizio Quattrini Psicologo, psicoterapeuta e sessuologo, presidente dell’Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica (IISS) di Roma; di Maximiliano Ulivieri Web designer, social media manager e scrittore, autore del libro Love Ability e della Dr.ssa Maria Teresa Ingenito, psicologa e Psicoterapeutica presso il Centro di Riabilitazione de La Nostra Famiglia, sede di Cava de’ Tirreni.Porteranno, altresì, il loro saluto S.E. Mons. Orazio Soricelli, Arcivescovo della Diocesi Amalfi/Cava, il Sindaco di Cava de’ Tirreni Pof. avv. Marco Galdi e saranno presenti rappresentanti del Distretto Sanitario Cava de’ Tirreni Costa D’Amalfi.

Contatti:
Sig. Enrico APUZZO
Presidente dell’Associazione tel. 335444951

Visualizzazioni: 2 👁️

Siamo la Redazione di MyInformando.it, un progetto giovane che mira alla divulgazione di articoli interessanti e soprattutto scritti da articolisti con voglia di informare il mondo con la loro competenza e passione.