Serie Tv

Il futuro del franchise Game of Thrones: una serie di spin-off

By 13 Aprile 2019 No Comments

In un articolo del 6 aprile, del quotidiano britannico The Times, si cerca di capire il futuro del franchise Game of Thrones. Secondo il quotidiano la HBO ha intenzione di attingere all’universo creato da George Martin per sfruttarlo il più possibile con degli spin-off.

Il futuro del franchise Game of Thrones. La serie fantasy più amata al mondo sta per iniziare e nello stesso momento sta anche per terminare. Ebbene si, da questo mese, assisteremo alla conclusione degli eventi sviluppatisi a Westeros. L’ultimo capitolo chiuderà un cerchio durato otto  stagioni.

Potrebbe interessarti Game of Thrones arriva il trailer online.

Ciascuno dei sei episodi dell’ultima stagione del Trono di Spade è costato circa 11,5 milioni di sterline (13,3 milioni di euro). Molto più del badget che ha usato Netflix per produrre la serie The Crown. Gli ultimi due episodi di GoT avranno una pezzatura di 80 minuti ciascuno.

“Its a spectacle. The guys have done six movies”.

È uno spettacolo, i ragazzi hanno girato sei film. A fare questa affermazione è Richard Plepler Capo Esecutivo di HBO.

Guarda il Teaser Trailer

Ma quale sarà il futuro del franchise Game of Thrones una volta che il lungo inverno sarà passato? Secondo un articolo del quotidiano britannico The Times i fan della serie non resteranno orfani delle storie fatte di draghi, sesso e poteri politici.

“Un esercito di spin-off è in marcia”. Stando all’articolo, il network HBO, detentore dei diritti della serie, è pronto a sviluppare 4 (forse 5) spin-off, prequel della serie principale. Inoltre, insistenti voci di corridoio affermano che sia in progetto un film da destinare alle sale cinematografiche.

Uno degli spin-off previsti, verrà girato sotto forma di pilot questa estate. L’episodio pilota pare abbia protagonisti il Premio Oscar Naomi Watts e Josh Whitehouse. La storia si svolgerebbe migliaia di anni prima delle gesta degli eroi che conosciamo oggi. Il pilot è scritto da Jane Goldman. Secondo la HBO assisteremo alle cronache di eroi che vivono in una golden age e che vedranno sprofondare il loro mondo nella sua ora più buia.

Il futuro del franchise Game of Thrones | Spin Off

Gli attori Whatts e Whitehouse saranno i protagonisti del pilot del primo spin-off dedicato a Game of Thrones

Gli altri spin-off in programma sono stati stabiliti nel 2017, ma non è chiaro se e quando entreranno in produzione. Quello che appare sicuro è che l’universo creato da George RR Martin è pieno di spunti e sarebbe un peccato non coglierli.

In effetti, l’universo di Game of Thrones, basato sui romanzi di George RR Martin, può competere con i franchise di Star Wars e Marvel. Dato che la HBO ha già fiutato da un po’ e che rientra nella tendenza degli ultimi anni.

 

Il futuro del franchise Game of Thrones. I brand di matrice fantasy o supereroistici sono diventati dei beni preziosi e le grandi case di produzione hanno avviato “la guerra alla fidelizzazione dello spettatore”. Il nuovo servizio di sottoscrizione Disney+, ad esempio, attingerà all’universo Marvel, il quale include The Avengers, Spider-Man X-Man. Senza contare che tra i diritti detenuti dalla Disney vi è anche l’universo Star Wars.

Amazon, invece, con il suo servizio Prime ha previsto una spesa di circa 800 milioni di sterline per 5 serie televisive del Signore degli Anelli di Tolkien.

Il futuro del franchise Game of Thrones dunque, è legato alle stesse dinamiche degli altri titoli: una fonte di ricavo economico per i produttori. Praticamente pubblicità, abbonamenti di pay tv e di piattaforme streaming. Sull’altro versante c’è l’audience; il pubblico ha la possibilità di scegliere “il proprio universo” e fruire una infinità (finita!) di storie.

Potrebbe interessarti: lo Speciale sui Luoghi e sulle Popolazioni della serie.

A cura di Carlo Del Regno

Visualizzazioni: 2 👁️

Salernitano di origine, vivo a Firenze dal 2009. Sono Laureato Magistrale in Scienze della Comunicazione, presso l’Università di Firenze. Le mie tesi accademiche hanno riguardato il cinema e le serie tv. Nel 2018 ho conseguito un master in Social Media Marketing . Naturalmente sono un appassionato di Cinema, Serie TV e Serie Web. Un po’ nerd, un po’ critico. Quando posso mi dedico al filmaking (montaggio e post-produzione) rigorosamente tutto in stile naif. Ah, dimenticavo! Amo leggere e passeggiare all’aria aperta