AttualitàLibriSerie Tv

Andrea Camilleri si è spento, l’addio al creatore di Montalbano

By 17 Luglio 2019 No Comments

È di stamani la notizia, Andrea Camilleri si è spento alle ore 8,20 all’ospedale di Santo Spirito dove era ricoverato. Il creatore del Commissario Montalbano ci lascia all’età di 93 anni.

Andrea Camilleri è morto. Speravamo che tale notizia arrivasse il più tardi possibile. Speravamo che “l’artigiano della scrittura”, come si definì una volta il maestro, riaprisse gli occhi. Purtroppo dopo l’arresto cardiaco, che lo aveva colpito il 17 giugno, l’autore della serie sul commissario di Vigata si è spento alle 8,20 all’ospedale Santo Spirito di Roma.

Questo il bollettino rilasciato dai medici: “Le condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali. Per volontà del maestro e della famiglia le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio”.

Una vita intensa quella di Andrea Camilleri, non solo trascorsa a scrivere romanzi. Ricordiamo l’impegno come militante del Pci, l’opposizione morale a Silvio Berlusconi, l’opposizione alla mafia che confinava ai margini dei propri gialli per non elevarla ad arte.

Il maestro è stato anche un uomo di spettacolo. Aiuto-regista di Orazio Costa, regista in proprio, funzionario Rai addetto alla prosa radiofonica e produttore in televisione di pièces teatrali per circa trent’anni.

Andrea Camilleri | Il Saluto

Luca Zingaretti e Andrea Camilleri insieme

Inoltre sono vent’anni che le avventure del commissario Montalbano ci fanno compagnia. Era infatti il 1999 quando Luca Zingaretti interpretò per la prima volta il commissario dell’immaginaria Vigata (nel Ladro di Merendine). Da allora su Rai 2 prima (dal 1999 al 2001) e su Rai 1 poi (dal 2002 a oggi), si sono susseguiti 34 film per la tv di cui 24 tratti dai romanzi di Andrea Camilleri.

In totale, in Italia gli ascolti della serie hanno totalizzato circa 1,2 miliardi di spettatori. L’episodio La Giostra degli Scambi (Rai 1, 2018) ha raggiunto picchi di 12,9 milioni di telespettatori.

La serie è stata venduta all’estero e trasmessa negli anni in oltre 65 Paesi tra Europa, Gran Bretagna e Stati Uniti. Montalbano con Zingaretti è andato in onda in tutti i continenti, dall’Asia al Sudamerica passando anche per l’Iran.

In questa giornata di doloro c’è spazio anche per una buona notizia. Andrea Camilleri e il suo commissario Montalbano terranno compagnia ai fan per altre tre serate. Infatti, nel 2020 arriveranno tre nuovi episodi su Rai1.

Il primo film tv è tratto da La rete di protezione (2017) e vede il commissario alle prese con il mondo dei social network, mentre Vigata è in subbuglio a causa dell’arrivo di una troupe svedese impegnata a girare una fiction ambientata negli anni 50.

Il secondo si intitola Il metodo Catalanotti ed è tratto dal romanzo uscito l’estate scorsa in cui Montalbano si trova a indagare all’interno di una compagnia teatrale amatoriale e, soprattutto, ha un incontro speciale che gli scatena una passione inaspettata.

Infine c’è Salvo amato Livia mia, un mix di racconti il cui focus è la relazione tra Montalbano e la sua Livia.

 

A cura di Carlo Del Regno

Visualizzazioni: 4 👁️

Salernitano di origine, vivo a Firenze dal 2009. Sono Laureato Magistrale in Scienze della Comunicazione, presso l’Università di Firenze. Le mie tesi accademiche hanno riguardato il cinema e le serie tv. Nel 2018 ho conseguito un master in Social Media Marketing . Naturalmente sono un appassionato di Cinema, Serie TV e Serie Web. Un po’ nerd, un po’ critico. Quando posso mi dedico al filmaking (montaggio e post-produzione) rigorosamente tutto in stile naif. Ah, dimenticavo! Amo leggere e passeggiare all’aria aperta